I viaggi di Manuela

Auguri all’Amtrak!

La locandina del film “The Great Train Robbery” (1903) di Edwin S. Porter.

L’epopea del Far West è pure legata alla ferrovia, dove arrivava, in fattorie e villaggi sperduti, la vita delle popolazioni si trasformava, univa il grande paese, sfociando poi nel mito anche cinematografico, l’assalto alla diligenza, sostituito da quello al treno… In una nazione così connessa alla modernità come gli Stati Uniti, questo mezzo di trasporto conobbe i suoi fasti nell’efficienza, priva del romanticismo europeo (i convogli di lusso per nobili e potenti internazionali come l’Orient Express, ad esempio).

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 2 settimane!
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima