I viaggi di Manuela

E… chiamalo parco giochi

Pare che di questi tempi, qualsiasi mezzo si utilizzi, andare in vacanza si risolva in una odissea, scioperi o scarsità di personale per l’aereo, galleria fuori uso e trasbordo in bus, come è successo con il treno, colonne d’auto infinite che naturalmente non risparmiano neppure la quotidiana mobilità cittadina.

Nel frattempo (più prossimità di così!) sono andata a dare un’occhiata allo “spazio verde temporaneo”, realizzato nell’area del parcheggio ex Pestalozzi che costeggia la Piazza Besso a Lugano.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima