Teatro

Eutopia: un mondo in equilibrio è utopia?

Creare o non creare equilibrio. Seguire le proprie logiche di potere o dare al mondo ciò di cui ha bisogno: armonia. Eutopia – l’ultimo progetto di Trickster-p, da venerdì al LAC – si costruisce così: al ritmo di piccoli, semplici gesti, carichi tuttavia di un’irreversibile drammaticità. Lo scopo? Dare vita – quasi come un Dio ex machina, in questo caso il pubblico chiamato costantemente ad interagire, seduto ai lati di un tavolo da gioco, come vogliono le creazioni di Trickster-p –  a una personalissima “nuova creazione”, tenendo conto delle uniche leggi che possano reggerla, governarla e deciderne le sorti (sostanzialmente, la morte o la vita): le leggi di natura.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima