La redazione informa

I contenuti dell’Osservatore n.02/2022

I contenuti del numero 02/2022 de L’Osservatore, disponibile da sabato 8 gennaio 2022:

Hyperloop, didattica a distanza e audiolibri erano già realtà nel 1890, o almeno nella mente di Albert Robida: ce ne parla in apertura Lucrezia Greppi presentano La vie électrique, libro fantascientifico che anticipa una serie di innovazioni tecnologiche con le quali facciamo i conti oggi e che hanno ridisegnato la nostra quotidianità.

Per Il canto dei libri, che apre la sezione Cultura, Manuela Camponovo recensisce la ristampa della raccolta di poesie in italiano di Fernando Grignola, Uomini e colline, uscita nel 1974, tracciando un paragone tra le osservazioni di ieri e la realtà di oggi. Dalmazio Ambrosioni si occupa dell’esposizione di ex-voto laici di Pierre Casè alla Fondazione Ghisla. Luca Cerchiari scrive sul musical, remake del celebre West Side Story, firmato oggi da Spielberg, più tecnologia ma meno magia. Abbiamo ancora il cinema con le recensioni di Francesca Monti che riguardano i Supereroi di Paolo Genovese e La Befana vien di notte 2 di Paola Randi: non sembra di trovarsi di fronte a due capolavori.

La sezione Economia, curata da Corrado Bianchi Porro, si apre con le previsioni degli esperti di Pharus Asset Management per il nuovo anno. Si prosegue con Regula Spühler, responsabile operativa e cofondatrice di HeyPatient, il nuovo servizio digitale per i pazienti già attivo in numerosi ospedali svizzeri: velocizza le attività burocratiche e consente un notevole risparmio. Il numero si chiude presentando I Partners SA, azienda attiva nel campo della gestione patrimoniale indipendente che ha ottenuto dalla FINMA il riconoscimento all’autorizzazione operativa.

Per gli interessati è disponibile un numero gratuito di prova, prelevabile indicando il proprio indirizzo di posta elettronica.

Per ricevere ogni sabato L’Osservatore occorre sottoscrivere un abbonamento annuale secondo le seguenti modalità:

In cima