I viaggi di Manuela

In Capriasca

In attesa del “Grande viaggio”, accontentiamoci dei dintorni con queste belle giornate ed evitando, responsabilmente, le zone più affollate, quindi eccomi di prima mattina su un bus che mi porta a Tesserete. Tralasciando i paesi più noti e celebrati della Capriasca, come Sala o Ponte, mi sono recata a fare una breve passeggiata, prendendo la “Posta” gialla. Queste sono zone escursionistiche, in particolare per gli amanti delle due ruote, così salgono alcuni ciclisti, trafficando non poco e smontandone delle parti, per riuscire a sistemare il loro mezzo all’interno del veicolo inadeguato perché poco spazioso. Creando anche disagio a chi si trova all’interno del bus. Se è permesso salire con la bici, ovviamente è un diritto, ma quello che posso commentare è che allora dovrebbe offrirsi un servizio consono per ricevere biciclette che risultano essere anche molto ingombranti.

Comunque il tragitto è breve e scendo a Lopagno.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 2 settimane!
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima