Cultura

La Città di Bellinzona “oltre i confini” con il suo Festival culturale

Tra le risposte e le riflessioni che la pandemia può suscitare, in ambito artistico e culturale, vi è “Sconfinare”, Festival che prenderà avvio il prossimo 15 ottobre in Piazza del Sole a Bellinzona. Fortemente voluto dal Dicastero Educazione e Cultura della Città, assieme alla sua Commissione culturale, prende spunto – come spiega Roberto Malacrida – dall’isolamento che ci ha imposto la pandemia e dalla necessità, anche in questo caso, «di aprire dei varchi, per andare simbolicamente oltre i limiti». Le parole chiave, per disegnare questo percorso legato al desiderio di “sconfinare”, sono condivisione e convivialità.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 4 settimane!.
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima