Festival FIT

L’amore secondo Sergio Blanco

“Divina Invención o la celebración del amor”, Sergio Blanco. © Sergio Parra

È possibile dire ancora qualcosa di nuovo sull’amore? Della difficoltà lo stesso Sergio Blanco se ne rende conto. La sua conferenza di quest’anno è risultata un po’ meno brillante della precedente sulla morte portata nella scorsa edizione del FIT. Ieri sera, davanti a tutto il pubblico che i posti sul palco potevano contenere, è stata comunque una esposizione variegata di citazioni sull’argomento che ha attraversato l’arte e il pensiero dell’umanità, con inserti autoreferenziali, inerenti questo stesso lavoro oppure esperienze personali finte o vere che fossero. È un tipo preciso, Blanco, quindi ha subito dichiarato: una introduzione, 30 capitoli-racconti, un epilogo in un’ora e dieci minuti.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 2 settimane!
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima