Cultura

Le recensioni di Giovanni Orelli sul settimanale “Azione”

2’500 titoli recensiti lungo quasi quarant’anni. Sono questi i dati impressionanti della collaborazione del poeta e critico letterario Giovanni Orelli con il settimanale Azione. Un’attività – quella del recensore – legata all’amore per i “classici”, ma non solo: tra i libri recensiti anche dizionari tecnici, vocabolari, edizioni ai più sconosciute. Sempre con un occhio particolarmente attento alla realtà locale e alcune voci autorevoli di riferimento, alle quali rifarsi: primi tra tutti George Steiner e il linguista Leo Spitzer. Una ricchezza e una varietà di temi che potranno d’ora in poi essere fruiti in un colpo solo, secondo un’intuizione che Orelli stesso aveva già manifestato allo storico e amico Pietro Montorfani sin dal 2014: raccogliere il lavoro svolto in un unico volume. Il privilegio di sfogliare queste pagine per la prima volta, edite da Casagrande, è stato dato al pubblico ticinese ieri sera, nel corso della presentazione pubblica del volume La gioia dei classici. Letture e consigli di uno scrittore vorace, organizzata dalla Biblioteca cantonale di Lugano.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima