Letteratura

Letture collodiane all’USI: “Pinocchio e quell’errore che ci rende padroni di noi stessi”

La favola di Pinocchio come “storia di un’anima”: storia anche di errori e di scelte esistenziali sbagliate, ma anche di un burattino ristabilito nella sua umanità grazie alla forza sovversiva della malinconia. Continuano all’Università della Svizzera italiana le letture collodiane organizzate dall’Istituto di Studi italiani (ISI) nel corso del semestre autunnale, ieri sera inaugurando per la prima volta anche la trasmissione via streaming. Il prof. Giacomo Jori, relatore di questo terzo appuntamento, propone di partire dal “coefficiente leopardiano” di Pinocchio, l’idea cioè che la fiaba di Collodi debba qualcosa a uno dei più grandi romanzi di formazione di Antico Regime, che trovava a sua volta posto sugli scaffali di Casa Leopardi, come testimoniato dal catalogo della biblioteca privata del poeta: niente meno che Les Aventures des Télémaque di Fénelon, conosciute e lette da Collodi probabilmente proprio in lingua originale e sicuramente molto apprezzate anche da Leopardi.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 4 settimane!.
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima