Musica

Nadia Gabi, un’“Erba matta”

"Erba matta" - Copertina del CD di Nadia Gabi

Nadia Gabi si ripresenta sulla scena musicale ticinese con un nuovo cd e un nuovo nome del complesso: Nadia Gabi & le Due nel Cappello (insieme alla titolare, Sara Magon e Clara Zucchetti). Quindi non più Trio in Carpione?

Erba matta è nato qualche tempo dopo il mio spettacolo musicale Dall’America con furore, che debuttò nel 2016 ed è stato rappresentato nel Cantone sull’arco di un paio d’anni. In quell’occasione abbiamo suonato e cantato ancora sotto forma di Trio in Carpione, un gruppo con alle spalle una lunga gavetta in Ticino e Svizzera interna. Il titolo Erba matta (erbaccia) l’ho tratto dalla canzone La mauvaise herbe di Georges Brassens, poi tradotta in dialetto milanese da Nanni Svampa. Il ritornello dice: “Mì sont ‘mè l’erba matta/ brava gent, brava gent/ l’è inutil mettom l’oli/per condimm in insalata/ La mòrt l’ha ciappaa i alter/ brava gènt, brava gent/ la m’ha faa grazia a mi/ l’è minga giusta, ma l’è insci”. L’erbaccia non serve a niente, ma resiste, si moltiplica e non muore mai.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 4 settimane!.
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima