I viaggi di Manuela

Pensare in piccolo e pensare in grande

Macrocosmo, microcosmo… Nella vita, la ricerca, la sperimentazione, ma anche l’esperienza di cui si nutre l’esistenza umana, passano attraverso i due estremi, il piccolo, il minuscolo e il grande, microscopio e telescopio, l’atomo e già sembrava di non riuscire ad andare oltre, e lo spazio che ci rimanda una luce da un tempo così lontano da diventare inconcepibile. Il bambino nel suo giardinetto o nel parco osserva la laboriosità delle formiche, così come nel buio puntellato di stelle contempla la magia del cosmo alla maniera in cui poteva averla percepita l’umanità degli albori.

Viaggiare, nei secoli, è diventato più veloce e comodo, il mondo a portata di tutti o quasi?

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima