Letteratura

PiazzaParola, Solitudine e Venerdì

Prendendo spunto dalle tematiche di Robinson ieri la rassegna letteraria ha ospitato uno storico e un antropologo sollecitati da Ira Rubini.

Aurelio Musi è autore di una fortunata Storia della solitudine, già arrivata in pochi mesi alla seconda edizione. E di questi tempi non c’è neanche bisogno di spiegare l’attualità dell’argomento. Una storia materiale, relativa ad alcuni soggetti ed esemplificazioni e una storia delle idee, di come i concetti di isolamento, scelta o costrizione, siano stati vissuti attraverso il pensiero e le epoche. Nell’antichità erano prevalenti gli aspetti negativi, di punizione, di condanna, come dimostrano i miti. Ma poi diventa anche un atto di ribellione, rivoluzionario, emancipatorio per quanto riguarda le donne.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 2 settimane!
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima