Letteratura

“Territori di parole”: i fascicoli della Guida letteraria della Svizzera italiana

Lo spazio, geograficamente inteso, nella letteratura e la letteratura nello spazio: sono questi i due poli entro i quali idealmente si muove la nuova Guida letteraria della Svizzera italiana, progetto lanciato dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (DCSU) e affidato nello specifico, per la realizzazione, all’Osservatorio culturale del Canton Ticino. Presentata al pubblico nel 2019 (cfr. Nasce la guida letteraria della Svizzera italiana), la Guida si appresta ora a diventare uno strumento fruibile dal pubblico, tramite la collana “Territori di parole”. La serie di fascicoli propone una prima panoramica dei materiali raccolti nella Guida, che diventano complementari alla mappa stessa. Attualmente sono state raccolte nella Guida informazioni su 371 autrici e autori, 276 luoghi e 1’921 brevi citazioni.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 4 settimane!.
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima