Scienza

Il Festival della Luce celebra Dante

L’ottava edizione del Festival della Luce di Como si è aperta sabato scorso sotto la conduzione di Alessandro Cecchi Paone, con una discussione tra scienza ed umanesimo. Due testimonial d’eccezione, Sperello di Serego Alighieri, astrofisico e discendente di Dante, e Massimo Capaccioli, professore emerito di astrofisica all’Università di Napoli, si sono confrontati sul tema Il Sole, la Luna e l’altre stelle di Dante, celebrando il settecentesimo dalla morte del Sommo Poeta.

Il testo integrale dell'articolo è accessibile ai soli abbonati.
Effettui per cortesia l'accesso con i Suoi dati:

Non dispone ancora dei dati d'accesso? Sottoscriva un abbonamento di prova per 2 settimane!
L'abbonamento normale all'Osservatore costa CHF 35.--/anno e può essere sottoscritto tramite l'apposito formulario
oppure segua le istruzioni per poter effettuare il pagamento direttamente tramite PayPal.

In cima